Archive for agosto, 2009

Oktoberfest 2009

Non ha certo bisogno di presentazioni, l’Oktoberfest è il momento più atteso per la capitale bavarese, una festa che ogni anno richiama numeri da capogiro: ben 6 milioni di visitatori l’anno (in poco più di due settimane) provenienti da tutto il mondo.

Per l’edizione 2009, che aprirà i battenti il 16 settembre per poi concludersi il 4 ottobre, siamo davvero agli sgoccioli; la città bavarese si sta già preparando a diventare la capitale dei cultori della birra e della cucina tipica tedesca.

(Informazioni, prezzi e orari a fine articolo)

OKTOBERFEST


Read more

New York ska jazz Ensemble: 3 date italiane

Tre nuove date italiane per i New York ska jazz Ensemble, i musicisti newyorkesi che si dedicano all’esplorazione di suoni e musiche a metà strada tra jazz e ska.
Dopo vari album, tour e il successo del loro doppio appuntamento italiano di luglio scorso, tornano sui palchi di Roma, Asolo e Acquaviva.

new york jass ska

Queste le tre date:

10 settembre a Roma al Villaggio Globale
12 settembre a Asolo (TV) all’Asolo Free Music Festival
13 settembre ad Acquaviva (SI) al Live Rock Festival of Beer

Per le date del 12 e del 13 settembre il concerto avrà l’ingresso gratuito.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.rockol.it


Read more

Autunno 2009: l’attesa dei nuovi album

L’estate 2009 ha visto sui palchi italiani il passaggio di moltissimi artisti. Tante le tournée appena concluse e molte altre ancora sulla cresta dell’onda.

La “Regina del Rock ‘n Roll'”, Tina Turner, non si accontenta e regala ai suoi milioni di fan un nuovo album. L’uscita è prevista il 2 ottobre prossimo per Parlophone/Emi; il nuovo attesissimo disco è intitolato “Tina Live dvd” in ricordo delle fatiche e del succsso dell’ultimo tour mondiale da record della cantante “Tina Turner’s 50th Anniversary Concert Tour”.

tina-turner
Read more

Biennale arte 53. Esposizione internazionale d’arte

Fare Mondi // Making Worlds

di Mariagiovanna Bonesso

Aperta fino al 22 novembre, ai Giardini, all’Arsenale e in vari altri luoghi di Venezia, la 53. Esposizione Internazionale d’Arte dal titolo Fare Mondi // Making Worlds diretta da Daniel Birnbaum e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.
90 artisti da tutto il mondo con nuove opere – installazioni, video e film, scultura, performance, pittura e disegno, e anche una parata – un rinnovato Palazzo delle Esposizioni e la suggestiva location dell’Arsenale fanno della 53. Biennale d’Arte l’appuntamento artistico più atteso di questo 2009 veneziano.
“Fare Mondi // Making Worlds è una mostra guidata dall’aspirazione a esplorare i mondi intorno e davanti a noi. Riguarda possibili nuovi inizi” ha dichiarato il Direttore Daniel Birnbaum. Un rinnovamento che meno “aulicamente” ha toccato anche lo storico Padiglione Italia diventato Palazzo delle Esposizioni. La volontà, portata a compimento, era quella di sottolineare la sua nuova natura multiforme, che lo rende un “hot point” per l’arte e le grandi esposizioni durante tutto l’anno.
La Giuria internazionale, presieduta da Angela Vettese, è composta da Jack Bankowsky, Homi K. Bhabha, Sarat Maharaj e Julia Voss, ha il compito di assegnare i seguenti premi: Leone d’Oro per la migliore Partecipazione nazionale, Leone d’Oro per il miglior artista della mostra, Leone d’Argento per il più promettente giovane artista della mostra.
La cerimonia di inaugurazione e di premiazione ha luogo sabato 6 giugno ai Giardini, con la consegna dei premi ufficiali assegnati dalla giuria internazionale. Saranno, inoltre, consegnati due Leoni d’oro alla carriera agli artisti Yoko Ono e John Baldessari.

biennale - fare mondi

Read more

Venezia Nascosta: Segreti e curiosità della città lagunare, sestiere per sestiere, lontano dai luoghi comuni

di Elena Ferrarese

Un viaggio attraverso una Venezia lontana dai luoghi comuni, quella più nascosta e pittoresca, tra usanze di oggi e di ieri.

venezia_028

Sestriere San Polo
Il percorso non può che partire dal mercato di Rialto, cuore pulsante e fulcro della più verace vita cittadina, storico e strategico punto di scambio tra Oriente ed Occidente, dove si viene a comprare la frutta e la verdura dell’isola di Sant’Erasmo, o il pesce fresco lagunare e a “spettegolare” tra “un’ombra” e l’altra nei bacari della zona. Da qui, ci accingiamo ad attraversare il celebre ponte di pietra costruito da Andrea Da Ponte nel 1592, dopo aver subìto diverse trasformazioni, da ponte di legno a ponte levatoio. Nessuno all’epoca avrebbe potuto credere in questa
grande impresa, lo testimoniano i capitelli del vicino Palazzo dei Camerlenghi, sotto i quali vi consigliamo vivamente di sostare. In uno c’è un bassorilievo raffigurante una donna con ali e zampe animali che sta seduta su un braciere che le brucia il sesso: una leggenda vuole che questa sia stata la sua penitenza per aver scommesso che il Ponte di Rialto non sarebbe mai stato realizzato in pietra. Nell’altro capitello si
può scorgere un uomo, forse turco, con i baffi arruffati e “tre” zampe artigliate: questo illustra un antico detto locale secondo cui il ponte sarebbe stato fatto in pietra il giorno che il “casso metarà l’ongia”.


Read more