Godersi ogni momento di un week end fuori porta: quando la cultura si affianca al divertimento fino a tarda notte.

Il nuovo trend lanciato da musei e fiere non solo italiane, ma in tutto il mondo, è organizzare serate-evento e manifestazioni culturali, per poter concentrare in una breve gita di un week end, la cultura e il divertimento. Ne parla Silvia Gavino su Glamour di Aprile 2009.

Quest’anno le vacanze saranno soprattutto brevi e a corto raggio (lo dicono le ricerche). Per goderti fino in fondo quelle urbane, approfitta delle manifestazioni culturali: farai delle scoperte interessanti e low price.
Al MAMbo di Bologna, happy hour organizzato da Slow Food in occasione della mostra Giorgio Morandi 1890-1964. Biglietto unico per godere della visita più aperitivo.
Il 3 e 4 aprile, il Museo MADRE di Napoli ospita il concerto “Oltre il jazz”, dove Mario Cappelli suonerà con Anthony Coleman, grande artista newyorchese. Dopo il concerto ci si potrà fermare a mangiare al ristorante del museo, il Madre e Vino. Solo su prenotazione.
Per tutti i lunedì di maggio, il Museo Guggenheim di Venezia ospiterà il Happy Spritz@Guggenheim: a partire dalle 18.30 drink e buffet in giardino e giro tra le opere della collezione. Un biglietto per l’ingresso per approfittare della visita con aperitivo.
In occasione del Fuorisalone, la fiera del design a Milano, il Mercato dei fiori ospiterà il 25 aprile l’Afterbitzparty, l’appuntamento del gruppo di designers M2B, che assieme allo spettacolo di dj set, venderanno le loro creazioni.

Per quanto riguarda l’estero, a Londra dal 15 al 17 maggio si tiene Museums at night, con 300 musei che rimaranno aperti con vari programmi ad hoc. Per aggiornarsi visita il sito.
Come se non bastasse il Dana Centre, museo di Scienza, organizza serate a tema con drink e ingresso libero, e spettacoli. Ingresso vietato ai minori di 18 anni.
A Parigi il museo Quai Branly organizza per il 4 aprile un concerto jazz e per il 6 un concerto con musica electro. Insieme ad una visita creativa e gratuita.
La Fondation Cartier con le sue Soirées Nomades è ormai un’istituzione nella capitale francese. Il 14 maggio ospiterà un recital di poesia, musica minimalista e rock, mentre il 20 maggio ci sarà Tim Hecker in concerto.
Dal 6 al 16 maggio si terrà il festival dell’Associazione Botanica di Bruxelles, con concerti rock, jazz e raggae, che ospiterà Jane Birkin (l’8) e Vinicio Capossela (il 10).
Il museo Van Gogh di Amsterdam tiene le porte aperte ogni venerdì fino alle 22 per aperitivi con dj set e zona video. Il 7 novembre inoltre la capitale olandese si illuminerà per la Museumnacht, con 42 musei aperti fino alle  2 di notte.
Al Guggenheim di Bilbao si balla dalle 22 fino all’una di notte, ma solo per un venerdì al mese. Per sapere le date clicca qui.

Leave a Reply