Archive for agosto, 2008

30 agosto 2008: Il giorno perfetto e i 5 sensi nella notte del Lido!

Dopo le star holliwoodiane inizia il viavai di attori (e soprattutto attrici!) del Belpaese. Per il primo film italiano in gara, Il giorno perfetto di Ferzan Ozpetek, cala sul red carpet l’intero cast: Stefania Sandrelli, Isabella Ferrari, Valerio Mastrandrea, Violante Placido. Dopo la proiezione in Sala Grande accolta da oltre 10 minuti di applausi la festa di gala su invito alla Pagoda, sulla spiaggia di fronte al Des Bains. Dopo la cena servita al piano superiore è salito il volume della musica e la pista a piano terra è diventata una discoteca in cui vip e “nip” hanno ballato gomito a gomito. Ha fatto il vuoto intorno a lei una “tarantolata” Stefania Sandrelli, più compassata nel suo dance style la bella attrice Andrea Osvart, che i più ricorderanno come valletta di Pippo a Sanremo. Valerio Mastrandrea, bicchiere in mano, si è intrattenuto con amici e fans mentre Violante Placido ha dato prova di essere una brava fotografa prendendo direttamente in mano la digitale per l’autoscatto! Intanto sopra Isabella Ferrari compiva un giro d’onore tra gli ospiti e al bar si poteva incontrare anche il bel Riccardo Scamarcio, il giornalista Mieli e l’affascinante madrina del Festival Ksenia Rappoport.

Guarda il resto della fotogallery


Read more

29 agosto 2008: Charlize Theron infiamma il Lido!

Dopo il Valentino Day, il Theron Day! Mancava alla Mostra una grande diva hollywoodiana e la presenza di Charlize Theron ha catalizzato ieri l’attenzione di tutti. Avvolta in un vestito color argento la bionda star sudafricana dal sorriso capace di sciogliere un ghiacciaio si è concessa agli autografi, mentre un valente bodyguard le girava sempre intorno per evitare foto troppo ravvicinate. Noi l’abbiamo seguita da vicino prima durante la passerella di “The burning plain” che la vede protagonista e produttrice della bella pellicola di Guillermo Arriaga, poi in Sala Grande dove ha posato in esclusiva per noi mentre il cast si prendeva i meritati 6 minuti di applausi. Dopo il film la festa: cena di gala al Des Bains con solito contorno di imbucati e prezzemoline.

Guarda il resto della fotogallery


Read more

28 agosto 2008: L’ultimo imperatore della moda e il Leone di Cristallo

Il Valentino Day ha monopolizzato come da programma il secondo giorno del Festival del Cinema al Lido che ha tributato al celebre sarto italiano un’accoglienza trionfale degna di un re, anzi di un imperatore parafrasando il film documentario diretto dal giornalista americano Matt Tyrnauer che ripercorre la sua carriera. In “The Last Emperor” abbiamo visto il couturier ridere, piangere, litigare furiosamente con il suo compagno di sempre Giancarlo Giammetti, viziare i suoi cinque carlini come dei figli. E lui si è emozionato ancora nel rivedere alcune scene del suo privato prima in sala grande e poi alla Fenice; al suo fianco una delle modelle che hanno segnato la storia del fashion system, Eva Herzigova più bella che mai, anche con dei vezzosi occhiali bianchi. La serata più glamour della Mostra è continuata al Guggenheim con un party rigorosamente black tie illuminato da centinaia di candele in cui le foto non erano gradite..

 

Guarda il resto della fotogallery


Read more

27 agosto 2008: Venezia 65 inizia “a prova di spia”!

Partenza col botto per la 65 Mostra del Cinema che ha calato subito due assi pigliatutto: George Clooney e Brad Pitt che hanno ripagato la lunghissima attesa sotto il sole da parte di centinaia di fans con autografi e foto (le più fortunate). Bellissime donne sul nuovo red carpet più grande e più vicino al pubblico: la divina Claudia Schiffer su tutte per la quale il tempo sembra non passare mai e poi ancora Claudia Cardinale, Stefania Sandrelli, Afef Jnifen, la sconosciuta madrina della serata inaugurale Xsenia Rappoport, il cappello di Marina Lante della Rovere.. Molto fotografate le modelle di casa nostra Hipatia, Shantal, Francesca e Valentina; a caccia di un obiettivo altre affascinanti “prezzemoline”.. Tra le presenze maschili di peso segnaliamo il Ministro Bondi, l’immancabile Vittorio Sgarbi, il Governatore del Veneto Galan con signora, Bruno Vespa, Giancarlo Giannini, Matteo Marzotto e Gabriel Garko, decisamente i più ammirati dalle donne.

 

Guarda il resto della fotogallery 


Read more

George Clooney Vs Ermanno Olmi

26 agosto: la 65. Mostra del cinema di Venezia si è aperta con due feste.
La prima in stile Baratta in campo San Polo (il direttore della Biennale ha detto di preferire la mondanità fatta di scrittori a quella di divi effimeri) con un Ermanno Olmi in casual, l’amico Manuel de Oliveira, Sergio Toffetti, uno dei due curatori della rassegna “Questi fantasmi” sul cinema italiano e una decina di fotografi.

La seconda stile Hollywood, glamour e vipparola con George Clooney (ma quando gli danno la cittadinanza onoraria?), Brad Pitt con figli al seguito, Wim Wenders e consorte, Afef, Lola Ponce e il fidanzato Manuele Malenotti, l’uomo di Belstaff e altri 120 invitati per raccogliere i fondi a favore dei rifugiati del Darfur, campagna che l’associazione Noow e Belstaff portano avanti da anni.

 

 

La compresenza dei due eventi va ricordato come il primo pasticcio diplomatico della Mostra, red carpet ignorato sia da George che da Brad, e pochi giornalisti da Olmi, che magari un po’ più d’attenzione la meritava.

Cena in un ristorante di Burano per Brad Pitt e i fratelli Coen (tagliolini gratinati e filetto S. Pietro) poi gala blindato ai Granai della Giudecca con proiezione di un video girato da George Clooney con il padre in Darfur e Lola Ponce che canta “Vivere per amare” e “Imagine”.
La festa “campestre” – come l’ha chiamata Olmi – si è svolta invece in un’atmosfera mista di rigore intellettuale e spirito da sagra. L’idea è del regista, che ha preso la parola un paio di minuti prima della proiezione de “il santo bevitore” soggetto e regia di Olmi, sul libro di Joseph Roth, leone d’oro alla mostra di Venezia nel 1988. Vent’anni fa Olmi non aveva accompagnato il suo film per problemi di salute e ora si è voluto prendere questa soddisfazione. Prima della proiezione la sigla della 65. Mostra, realizzata dai ragazzi del Centro Sperimentale di Cinematografia, in anteprima mondiale. Dopo la proiezione, un buffet in campo con prosecco, Asiago e soppressa. “Spero di trovare tra voi qualche onesto bevitore” – ha detto Olmi all’inizio del film – “ho voglia di festeggiare, perché quando si festeggia si rischia di stare in pace”. Di onesti bevitori lì fuori ne ha trovati un migliaio.