19 luglio: gran finale per la XVIII edizione di Riccione Moda Italia

Una settimana di moda a 360° per la 18esima edizione di Riccione Moda Italia – Ricerca Moda Innovazione, conclusasi ieri, e che ha visto giungere nella Perla Verde sia le nuove leve del mondo della moda che importanti imprenditori del settore e giovani stilisti provenienti da Francia, Svizzera e Svezia che hanno affiancato i trenta finalisti del concorso. Guest star della manifestazione è stata l’ex Presidente della Camera dei Deputati, Irene Pivetti, giunta in riviera con la linea di gioielli da lei creata per Newd, i cui ricavi vanno a finanziare il programma di formazione “Learn to be free” per il diritto allo studio nei paesi in via di sviluppo. Il concetto della linea di gioielli creati da Irene Pivetti è quello di poter indossare in varie parti del corpo orologi e gioielli senza bisogno del supporto di cinturini, collane, bracciali, concedendo a chi li indossa una sensazione di straordinaria fluidità e libertà. Tra i personaggi giunti a Riccione per la manifestazione, anche importanti personaggi del mondo del fashion come Laura Lusuradi del Gruppo Max Mara; Gian Ettore Cantarelli, amministratore delegato di Jeckerson; Elena Salvaneschi, segretario generale del Mifur, Maurizio Galante, il nuovo alfiere italiano dell’haute couture parigina e Alessandro e Alberto Tesini titolari del brand “Non vale rullare”. Moda, approfondimenti, passerelle e feste caratterizzano da oramai 18 anni questa manifestazione che, alla fine di luglio, porta a Riccione una settimana “della moda” nella Riviera e nei suoi locali più glamour. Le passerelle di Riccione Moda Italia sono iniziate mercoledì 16 con il défilé “Looking for…ethichal feeling” presso l’Opéra dove hanno sfilato le creazioni di Royah, de Lo Spaventapasseri e dei finalisti del Concorso “Il Filo che Unisce” e, il “post passerella party” è durato fino all’alba tra bottiglie di champagne e modelle che hanno ballato sulla spiaggia. Il venerdì ha visto approdare la manifestazione nella prestigiosa location di Villa Mussolini con la moda internazionale: sulla passerella hanno sfilato i capi dei giovani stilisti provenienti da Francia, Svizzera e Svezia con il “tocco artistico” di coiffeurs e visagisti della Camera Italiana dell’Acconciatura che hanno mostrato le anticipazioni delle acconciature del prossimo inverno. La serata finale della manifesta zio, il sabato sera, ha visto un successo senza precedenti  con centinaia di invitati Vip del mondo della moda tra cui spiccavano Elio Fiorucci, Germano Zama, Paola Frani nonché i dirigenti di importanti realtà del settore. Al termine della sfilata, il giardino della Villa si è trasformato nella location per il fashion party a cui hanno partecipato gli ospiti della manifestazione e, tra bottiglie di champagne e flash dei fotografi, la festa è proseguita fino alle prime luci dell’alba suscitando l’invidia di quanti, rimasti al di fuori del parco, non vi hanno potuto partecipare. Guarda le foto migliori dell’evento.

2 Responses to “19 luglio: gran finale per la XVIII edizione di Riccione Moda Italia”

  1. aspire  on luglio 22nd, 2008

    PER LA CRONACA E PER LA PRECISIONE IL SIG. ALESSANDRO TESINI NON E’ IL CREATORE DEL MARCHIO NON VALE RULLARE.

  2. alessandronvr  on luglio 30th, 2008

    EGREGIO DOTT. TORRI,
    LE SCRIVO, INNANZI TUTTO, PER RINGRAZIARLA DELLE BELLE SERATE NELLA “PERLA VERDE” DELL’ADRIATICO; POI, NATURALMENTE, I MIEI RINGRAZIAMENTI VOGLIONO RIFERIRSI ANCHE ALLA GRADEVOLISSIMA CRONACA DEGLI EVENTI DI RICCIONE DA LEI REDATTA E PUBBLICATA SU QUESTO BLOG; ORA, SE LEI ME LO CONSENTE, VORREI RASSICURARLA SU QUANTO AFFERMA E CIOE’ CHE LO SCRIVENTE ALESSANDRO TESINI, IN QUALITA’ DI BRAND MANAGER DELLA STREET STAGE SRL, E’ IL CREATORE DEL BRAND NON VALE RULLARE E NVR SINCE 1937; A TAL FINE, QUI DI SEGUITO, LE ALLEGO L’ESTRATTO DI UNO DEI NOSTRI PIU’ SIGNIFICATIVI, COMUNICATI STAMPA INTITOLATO

    “A HISTORY OF PASSION”

    UN IDEA HA SOLO DUE STRADE: ESSERE UN SOGNO E RESTARCI, OPPURE DIVENIRE UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE…ED ESSERE RAGGIUNTO!

    L’INVENTORE DEL CALCIOBALILLA AVEVA UN SOGNO CHE E’ DIVENUTO, NEL TEMPO, UNA REALTA’, UNICA NEL SUO GENERE, NOTA E GIOCATA IN TUTTO IL MONDO.
    ALESSANDRO ED ALBERTO TESINI HANNO RILEVATO UN SOGNO E NE HANNO FATTO IL LORO OBIETTIVO COSTRUENDO LE FONDAMENTA DEL PROGETTO “NONVALERULLARE®” PRIMA E “NVR SINCE 1937®” SUCCESSIVAMENTE; OGGI, AD UN ANNO DI DISTANZA DALLA START UP, IL MARCHIO E’ PRESENTE NELLE PIU’ PRESTIGIOSE BOUTIQUE ITALIANE”.

    ORA LE SINTETIZZO LE LINEE GUIDA CHE SONO LA COLONNA VERTEBRALE DELLA CREAZIONE DEL BREND “NON VALE RULLARE”: “Un marchio, e l’azienda che lo produce, dovrebbero venir considerati alla stregua di una persona.
    L’identità che riflette comunica ciò che è.
    Siamo consapevoli che la costruzione della propria identità è un processo lungo e che la conquista del mercato si raggiunge solo attraverso la coerenza dei comportamenti e del loro riconfermarsi nel tempo
    Riteniamo che un marchio funzioni quando ha contenuto di prodotto; il che ha significato per noi, definire ciò che si è attraverso ciò che si produce, focalizzare il proprio prodotto con grande decisione ha voluto significare:
    creare una forte identità di prodotto determinando le proprie caratteristiche distintive; è stato fondamentale quindi non confondere mai la fase di creazione della identità del nostro brand con quella della diffusione del brand stesso.
    Nel caso specifico di “NonValeRullare®” ci siamo trovati di fronte ad un brand che, nella sua identità estetico-formale (logotipo figurativo/verbale), godeva già di rilevante notorietà, presso il fruitore del mercato mondiale dello sportswear, in ragione della sua storia e tradizione, tuttavia questo non lo rende immune dalla necessità di confrontarsi con il presente al fine di qualificare e confermare la connotazione specifica e più propria della sua Brand Identity.
    Gli elementi fondamentali che determinano l’identità di “NonValeRullare®” e lo rendono inconfondibile sono, a nostro giudizio
    LA COSTRUZIONE DEL MONDO SIMBOLICO NVR®
    L’IDENTITA’ ESTETICA, LE FORME E I CROMATISMI DISTINTIVI
    LE TECONOLOGIE TESSILI D’AVANGUARDIA
    LA STORIA E LA TRADIZIONE
    LA FORTE CARATTERIZZAZIONE DELL’IDENTITA’ DEL BRAND NEL SUO ELEMENTO ICONICO DI RIFERIMENTO.
    SI DEVE ESSERE QUALCOSA DI PRECISO, DETERMINATO, IDENTIFICABILE, INCONFONDIBILE!”

    CARISSIMO DOTT. TORRI, PER LA CRONACA E LA PRECISIONE MI SONO PERMESSO DI RUBARLE UN POCO DEL SUO PREZIOSO TEMPO PER UNA SOLA RAGIONE E CIOE’ PER RINGRAZIARLA DELLA BELLA E PREZIOSA OPPORTUNITA’ CHE LEI CI HA DATA
    D’ ESSERE STATI ANNOVERATI FRA TANTI GRANDI NOMI DELLA MODA ITALIANA.

    CON VIVA CORDIALITA’

    ALESSANDRO TESINI
    BREND MANAGER E RESPONSABILE COMUNICAZIONE STREET STAGE SRL
    “NON VALE RULLARE”


Leave a Reply