Pitti Uomo by night – Varietà al Gambrinus

E’ la prima volta, mi dicono, che il Gambrinus viene adibito a location per un party.

L’occasione è Pitti Immagine Uomo – anche se poi è un brand dedicato al gentil sesso (Rebecca) a beneficiare di questa cinematografica location. Pitti Uomo 73 è infatti la prima edizione “bisex” – accanto al menswear, le precollection fall/winter 08/09 della donna. La night-life si adegua senza problemi a questa promiscuità…

Gli spazi enormi e l’accesso ad inviti fanno sì che la location risulti tutt’altro che imballata. Sarà solo per questo?

La musica è antica. L’animazione curiosa: di tanto in tanto 4 donzelle, nè magre, nè belle, sgambettano tra il pubblico sventolando ventagli piumati o celandosi il viso con mascherine glitterate.

Qualcosa sembra suggerire il ritorno en vogue dello stacchetto di varietà.

 Altre “hostess” si aggirano tra il pubblico con una teca appesa al collo – mettendo in bella mostra i preziosi illuminandoli con una torcia (!!!)

Tra la folla c’è il sosia di Zucchero. HowieB invece sarà rimasto in fiera – l’ho intravisto alla fortezza e aveva lo sguardo smarrito – tra le tante collaborazioni all’attivo con il mondo della moda, era forse indeciso sullo stand da “presidiare”…

Leave a Reply