Passeggiando per Corso Como

Mia madre non mi ha creduta quando le ho detto che sabato scorso, girando per la città invasa dallo stile e dal mood anni ’70 , ho visto il mitico John Travolta. Protagonista del film “La Febbre del Sabato Sera”, attore, cantante e ballerino è stato una delle icone di quegli anni e ancora oggi tutto sommato è un bell’uomo. Forse un pò invecchiato, forse un pò ingrassato.

Ma il John che ho visto io, aggirarsi su una limousin nera, in via Toc, aveva l’aria di un giovincello. In realtà si tratta di Lele Dinero (da non confondersi con Tony Manero), un riminese alla ricerca di un pò di popolarità. Il ritmo nel sangue, la faccia è quella giusta, i movimenti sono gli stessi del noto attore. Insomma è lui penso io….. si però venti fà…

Ma cosa ci fa Lele Dinero alias Tony Manero alias John Travolta in via Toc di sabato sera, con quel freddo becco poi… altro che febbre del sabato sera,….. se non gli è venuta una febbre da cavallo è già fortunato.

Lele Dinero in relatà sta semplicemente approfittando di questa serata a tema per autopromuoversi. La musica di Stayin’ Alive – Bee Gees è assordante e fa chiaramente da colonna sonora a questa mascherina invasata che zompetta su e giù per la via distribuendo flyer e curriculum vitae.

Un c.v. che può fare invidia a qualsiasi letterina o velina e pure alla Carrà da quanto è lungo e articolato. Vi dico solo che nel 1996 ha partecipato al balletto della finale del concorso “Una modella per l’arte” presentato su Telemontecarlo da Valerio Merola, riproposto poi nel 2007 su Sky Tv (quando si dice, w la fantasia: è bello pagare il canone Sky!)

Nel 1999 ha partecipato al videoclip di Elio e le Storie Tese intitolato “Discomusic”, ma credo che il suo maggiore successo l’abbia ottenuto ballando nel 2001 al programma “La Vita in Diretta” su rai due con le “Fever Girls” e condotto da Michele Cucuzza.

Gli manca solo una comparsata da Luca Giurato a “Uno Mattina” e poi come si suol dire: ” le ha fatte tutte”.

La cosa più assurda è il titolo del curriculum vitae, che riporto fedelmente: Curriculum artistico di Lele Dinero: il primo sosia ufficiale italiano di John Travolta (in versione “febbre del sabato sera). Vorrei conoscere i sosia non ufficiali…. ma soprattutto le altre versioni? Quante versioni ci saranno? Quella che ho visto io mi basta e mi avanza.

One Response to “Passeggiando per Corso Como”

  1. nizu  on ottobre 30th, 2007

    che invidia cavolo!
    aaaaaaah, lele dinero è il mio ballerino preferito!
    (fantastico il video)


Leave a Reply